• Aprile

    4

    2022
  • 1460
  • 0
SCUOLA TUTTO IL GIORNO

SCUOLA TUTTO IL GIORNO

La scuola a tempo pieno o anche per un utilizzo pomeridiano rivolto ad altre attività, ha nuove esigenze.

Molte famiglie vorrebbero migliori opzioni di frequenza e di attività connesse, per usufruire di una scuola, finalmente rivendicata come “mia” e come fosse una vera città: luoghi di intrattenimento e discussioni, incontri, biblioteca, ricerca, laboratorio. Per questo gli ambienti scolastici interni ed esterni devono adattare le condizioni degli spazi, per offrire un ritmo pedagogicamente desiderato dai ragazzi, dalle famiglie, ma anche dai docenti.

Cosa si intende per “ritmo”? Luoghi dedicati al tempo libero, mensa e laboratori per le scuole elementari e medie. Caffetteria, zone comuni e stanze laboratoriali, per le scuole superiori, ma tutte, indistintamente, con la massima attenzione all’inclusione.

Le nostre soluzioni per ambienti flessibili che si prefiggono di coadiuvare la nuova didattica, sono ispirate ai progetti di INDIRE; noi ci abbiamo messo unicamente il nostro ingegno, raccogliendo impulsi pedagogici che arrivano da tutta l’Europa.
L’innovazione e lo sviluppo di metodologie e adeguamento degli spazi, però, è in grande evoluzione e per questo stiamo lavorando per ulteriori novità: gli studenti non devono più adattarsi alle misure della scuola, ma dovrà essere la scuola ad adattarsi alle misure degli studenti.

ARREDI EDUCATIVI PER L’INCLUSIONE ATRIO, CORRIDOIO, SPAZIO COMUNE

Rappresentano quasi sempre un’area enorme e non utilizzata, ma con potenzialità importanti: spazio per l’incontro, relax, ma anche apprendimento.

Salvaguardare la sicurezza di questi luoghi è importante: tutti gli arredi, infatti, sono soggetti ad accorgimenti coscienziosi. Quali? Ubicarli in zone ben individuate, che lascino libere le vie di fuga (per questo molti arredi sarebbero utili se fissati alle pareti) e soprattutto rispondere a caratteristiche di resistenza al fuoco. In questa ottica sono consigliabili mobili di acciaio (NON COMBUSTIBILI), ma anche eterni per il loro ciclo di vita.

Rifarsi a progetti che garantiscano arredi in sicurezza e duttilità, permette di ottenere ambienti “belli” che creano “benessere” al riparo da “rischi” per chi li usa, ma anche per chi li adotta nella propria scuola. Soprattutto in questi ambienti, l’utilizzo di attenzioni acustiche, come specificato nel paragrafo 2, è determinante.

L’uso di spazi comuni contribuisce enormemente a migliorare l’offerta organizzativa delle scuole che potrebbero offrire così, la massima attenzione antinfortunistica, garantire la sicurezza alle norme antincendio e offrire la disponibilità di una grande e adeguata “confort zone”.
Così organizzate, le zone comuni, soddisferanno le elevate esigenze dell’intera giornata: i corridoi si trasformeranno nelle grandi strade o viali delle città, perché la scuola è come la città.

A scuola IMPARI se ti senti a tuo agio perché APPRENDERE è al CENTRO di ogni progetto.

CONTATTACI INSERENDO I TUOI DATI

    Nome*

    Email*

    Telefono*

    Indirizzo*

    Città*

    Messaggio*

    Accetto il trattamento dei dati personali come descritto nella privacy del sito

    Copyright© 2018 Auletrepuntozero S.r.l. – Corso Europa, 32 - 66054 Vasto (CH) – P.IVA 02585460690 – Capitale sociale euro 10.000,00
    TEL: 0873364515 – e-mail: info@auletrepuntozero.it